Sostanze cancerogene nella birra: ecco tutte le marche coinvolte

0
2059

L’Istituto per l’ambiente di Monaco ha effettuato una serie di test su diversi marchi di birre e si è scoperto che contengono diserbante glifosato. Cos’è precisamente questa sostanza? Si tratta di un erbicida, classificato come “probabile cancerogeno per l’uomo” dall’organismo internazionale Iarc (International Agency for Research on Cancer) nel 2015. Il limite consentito dalla legge per l’acqua potabile è parti a 0,1 microgrammi, mentre i livelli registrati oscillano fra 0,46 e 29,74 microgrammi per litro, nei casi più estremi quasi 300 volte superiori.

birra

Quali sono le marche di birra coinvolte? Beck’s, Paulaner, Warsteiner, Krombacher, Oettinger, Bitburger, Veltins, Hasseroeder, Radeberger, Erdinger, Augustiner, Franziskaner, K”nig Pilsener e Jever. Sophia Guttenberger, la dottoressa che ha compiuto la ricerca, ha dichiarato: “Una sostanza, che potrebbe essere cancerogena, non perde nulla né nella birra né nel corpo umano“.

Non tutti, però, sono concordi in merito: l’Istituto federale per la valutazione del rischio (Bfr) ha precisato che i residui di glifosato nella birra sono “dal punto di vista scientifico plausibili” in quanto l’erbicida è autorizzato appunto come diserbante. “Un adulto dovrebbe bere intorno ai mille litri di birra al giorno per assumere una quantità di glifosato preoccupante per la salute“, ha spiegato il Bfr in una nota. Resta il dubbio, resta la domanda: tra gli alimenti cancerogeni davvero dobbiamo includere anche questa famosa bibita?

L’unione dei birrai tedeschi ha diffuso una nota definendo “non credibili” questi risultati, in quanto ha definito “assurda e completamente infondata” l’accusa che i birrai non controllino sufficientemente le loro materie prime. “Il nostro monitoraggio indica che i valori misurati sono sempre chiaramente al di sotto dei limiti massimi, e in nessun momento sono stati riscontrati superamenti dei limiti massimi permessi per i residui di glifosato”, si legge nella dichiarazione.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY