Microcefalia infantile: in crescita i bimbi nati con cranio ridotto

0
930

La microcefalia infantile è una delle malattie che sta gettando in allarme i genitori di tutto il mondo e nello specifico in Brasile, dove sempre più bambini stanno nascendo con questa sindrome che porta il loro cranio ad essere di dimensioni ridotte. Le statistiche parlano chiaro: sono più di 3.000 i casi accertati nel solo 2015. Gli esperti del settore stanno cercando in tutti i modi di arginare questa dilagante diffusione, ma la situazione sta degenerando a danno del benessere delle future generazioni.

La microcefalia che colpisce i bambini comporta una crescita del volume del cranio sotto la media e questo ha come conseguenza la presenza di gravi disturbi cognitivi. In Brasile c’è stato un vero e proprio boom di casi: i bambini nati malformati sono passati da 167 del 2013, 147 nel 2014 e 3.000 nel 2015. Le cause di questa malformazione neurologica, che si sviluppa durante la gravidanza, possono essere tante. Un gruppo di lavoro sta cercando di trovare la causa di questa dilagante piaga.

Qual è la causa della microcefalia infantile?

La microcefalia infantile in Brasile sta mietendo molte vittime: la causa di questo incremento così esagerato sembra essere il virus zika (ZIKV), trasmesso attraverso le punture di alcuni tipi di zanzare che in passato hanno causato anche la diffusione della dengue e della chikungunya. Questo virus è stato scoperto nel 1947 nelle scimmie della foresta di Zika, in Uganda: non provoca la morte ma dei disturbi simili ad una forte influenza.

microcefalia-infantile

Il problema sorge nel momento in cui, ad essere punte, sono le donne incinte perchè questo virus colpisce il feto e gli provoca la malformazione cranica con tutte le successive conseguenze. Queste prime indiscrezioni però non trovano ancora certezza nel campo medico, forse anche per gettare un paese intero nel panico contro le zanzare.

I test effettuati sono ancora pochi e non si può realizzare quindi una conclusione certa sulle ragioni della crescita esponenziale di questa patologia infantile così delibitante e grave che può influenzare in maniera massiccia la vita di questi bambini.

I medici brasiliani temono la pericolosità del virus zika

I dubbi dei medici brasiliani su questa spiegazione sono tantissimi proprio perchè il virus zika è presente anche in altre aree tropicali e subtropicali dell’America Latina e del Pacifico e quindi non è spiegabile il motivo per cui, solo in Brasile, si è giunti ad avere picchi così alti di microcefalia infantile. Una delle possibili motivazioni potrebbe essere che il ceppo brasiliano sia molto più forte e aggressivo degli altri, tanto da creare queste conseguenze così gravi. Intanto i medici brasiliani brancolano nel buio e non riescono a trovare una soluzione efficace per bloccare il virus zika e, di conseguenza, le malformazioni craniche dei bambini.

REVIEW OVERVIEW
microcefalia infantile

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.