La tazza con beccuccio pericolosissima per i bambini (ATTENZIONE MAMME – Fate girare)

0
1508

Bere dalla tazza con beccuccio, ma anche usare le bottigliette o i ciucci, può determinare incidenti domestici di varia natura: non è un caso se negli Stati Uniti un bambino finisce al pronto soccorso ogni quattro ore a causa di lesioni. Stiamo parlando di ferite e tagli alla bocca o alle gengive, causati da cadute accidentali. La rivista Pediatrics ha pubblicato numeri davvero preoccupanti, che non vanno affatto sottovalutati.

In 19 anni 45.398 bambini sotto i 3 anni sono stati condotti al Pronto Soccorso per questo tipo di lesioni. Facendo una media matematica, striamo parlando circa di 2.300 bambini l’anno. Gli stessi dentisti consigliano le mamme di evitare l’utilizzo di tazze con beccuccio per i bambini dai 12 ai 24 mesi: si tratta di una fase delicata della loro cresciuta, nella quale sono più curiosi ed esplorano il mondo. Se cadono con il bicchiere in bocca possono subire danni al palato e ai denti. Ma i problemi non si fermano a questo.

Succhiare per anni e regolarmente dalla plastica rigida di una tazza potrebbe alterare la forma della bocca, influenzare la capacità di parlare, condizionare negativamente la qualità del sonno. Per tacere del contenuto del bicchiere stesso, che generalmente corrisponde a  bevande zuccherate o succhi di frutta, il che può causare carie nei denti da latte e quindi compromettere la salute di quelli definitivi.

Il consiglio dell’Accademia americana dei pediatri è quello di non lasciare tra le mani dei bambini la tazza tutto il giorno e, soprattutto, di riempirla con l’acqua, che disseta e non squilibra i pasti principali della giornata. I motivi, come si è visto, sono più di uno: tutto va utilizzato con parsimonia e attenzione, a maggior ragione se si tratta di bambini.

NO COMMENTS

LEAVE A REPLY